Noi scioperiamo! Dove, come e perché

Non Una Di Meno raccoglie l’appello internazionale alla costruzione dello sciopero globale delle donne per il prossimo 8 marzo.

Cos’è uno sciopero femminista?

Lo sciopero femminista è l’astensione da ogni attività lavorativa e di cura, formale o informale, gratuita o retribuita. È sciopero dal posto di lavoro e dalle attività domestiche, è sciopero del consumo e dai ruoli imposti dagli stereotipi di genere, è sciopero sociale e della cura.

Attraverserà le scuole e le università, gli ospedali e le fabbriche, le case e i call center, le redazioni e i set, le strade e i luoghi di consumo, …

Perché scioperiamo?

Per unire le tante voci del #MeToo nella forza collettiva del #Wetoogether !

Scioperiamo contro la precarietà e le discriminazioni. Contro i ruoli imposti nella società fin da quando siamo piccole, contro i ricatti sul lavoro che generano molestie e violenze. Rivendichiamo un reddito di autodeterminazione, un salario minimo europeo e un welfare universale. Vogliamo autonomia e libertà di scelta sulle nostre vite. Vogliamo essere libere di andare dove vogliamo senza avere paura, di muoverci e di restare contro la violenza razzista e istituzionale. Difendiamo gli spazi femministi e liberati della città.

È il Piano Femminista contro la violenza maschile e di genere il nostro terreno di lotta comune!

Chi può scioperare?

Possono scioperare le lavoratrici con copertura sindacale.

Lo sciopero dell’8 marzo è formalmente indetto dalle sigle sindacali che hanno aderito, salvo per alcuni settori per cui il diritto di sciopero è interdetto nel periodo elettorale. Non Una Di Meno ha preparato un vademecum con tutte le informazioni necessarie per chi intende scioperare e ha predisposto l’indirizzo di posta elettronica nudmsciopero@gmail.com per rispondere direttamente alle lavoratrici.

Possono scioperare le disoccupate, le lavoratrici senza contratto, le casalinghe, le precarie e le partite Iva, le stagiste e le tirocinanti, le studentesse, le precarie, le pensionate … perché discriminazioni e sfruttamento attraversano ogni ambito della nostra vita, in casa, a scuola, a lavoro, nella formazione,  nei massmedia, nei consumi.

Possono scioperare tutte le soggettività che subiscono ogni giorno discriminazioni e forme di sfruttamento legate al proprio stile di vita, al proprio orientamento sessuale, a pregiudizi e stereotipi di genere. Quello femminista è uno sciopero dai generi e dei generi!

Anche gli uomini possono scioperare e supportare l’8 marzo: astenendosi dal lavoro; accudendo figli e familiari; sostenendo concretamente la partecipazione di amiche, compagne, sorelle, madri, figlie alle mobilitazioni dell’8 marzo; dando pieno valore al protagonismo delle donne e rispettandone le indicazioni.

Tu come scioperi?

Non c’è un solo modo di scioperare l’8 marzo, perché il nostro lavoro è spesso invisibile.

Si può scioperare non andando al lavoro, se si ha un lavoro dipendente e la copertura sindacale.

Organizzando assemblee dove non si può scioperare.

Praticando lo sciopero bianco: chiedendo un permesso per donare il sangue o dandosi malate.

Rallentando il lavoro applicando in modo zelante regole e mansioni.

Organizzando e partecipando presidi, azioni, assemblee, picchetti, cortei insieme alle altre donne nelle assemblee territoriali di Non Una Di Meno della vostra città o della vostra regione.

Mettendo la risposta automatica alla vostra mail rendendovi indisponibili per un giorno.

Astenendosi dal sorriso e dalla cura dei clienti, degli assistiti, dei familiari.

Organizzando iniziative di sostegno materiale alle donne che scioperano, con casse di solidarietà e mutuo soccorso, per chi lavora in nero o in modo saltuario.

Non facendo la spesa e non svolgendo alcun lavoro domestico.

Esponendo fuori dal proprio posto di lavoro o dalla propria casa una bandiera #iosciopero.

Inventando con le proprie colleghe, compagne di viaggio, amiche, sorelle forme di adesione creativa.

Portando un fiocco fuxia o una spilla di Non Una Di Meno.

Comunicando la propria forma di sciopero con un selfie e taggando @nonunadimeno

Dove saremo l’8 marzo?

Ecco la mappa dell’8 marzo in Italia, https://www.google.com/maps/d/u/0/edit?mid=1FNTWObTFro0bHm3gOp9wMfNrT2XSBYem&ll=42.12609014169081%2C14.065671396874905&z=6

www.nonunadimeno.wordpress.com

www.nonunadimenomilanoblog.wordpress.com

Annunci

Adesioni 2018 Milano

***elenco in aggiornamento, per segnalare una firma scrivete a nonunadimenomilano@gmail.com***

Centro Sociale Cantiere
Università Popolare – Unipop / Laboratorio di genere Lilith
LUD Libera Università delle donne
Casa Delle Donne di Milano
Ambrosia
Macao
Collettivo Femminista GRRRamigna
Ri-Make
Libreria Antigone
Coordinamento Consultori privati laici
Casa di Accoglienza delle Donne Maltrattate di Milano
Usb Lombardia
OLTRE LA SPECIE
Ventunesimodonna Corsico
Le Mille & Una Voce
Accesso cooperativa sociale
Un Altro Genere Di Rispetto
Coro Voci di donne
Rete Milano Senza Frontiere
Comunità Curda Milanese
SOS Fornace
Arcichedonne -Rho
Oltre Lo Specchio
ArtémiXx women co-atelier
Coordinamento Dei Collettivi Studenteschi
Abitanti Di San Siro
ASIA Milano
Cut Collettivo Universitario TheTake
SMS Spazio di Mutuo Soccorso
CircoloLa Scighera
Associazione Oltre il Mare
Argentinos en Italia por Memoria Verdad y Justicia
Comitato per la Liberazione di Milagro Sala,Italia
Movimento Revolución Alfarista Italia (ni una menos)
Nuovo movimento de la Revolucion ciudadana
Sindacato di base CUB
Women’s March – Milan
Associazione Proficua
NovarArcobaleno Associazione LGBTQIA+ di Novara e provincia.
Rete della Conoscenza Milano
Unione degli Studenti Lombardia
Link-Sindacato Universitario Milanese
Studenti Indipendenti Milano
Lato B – l’altro lato di Milano
Federazione Anarchica-Milano
Ateneo Libertario
Associazione Donne Romene in Italia – Adri
Pressenza Italia Agenzia stampa
Milano Antifascista Antirazzista Meticcia e Solidale
Toponomastica Femminile
NAGA Onlus
Adonella Marena
Collettivo Zam
W.O.W (Women Organize Work)
Ri-MAFLOW
Memoria Antifascista
Soprasotto, per una scuola liberatoria
No a Keiko – Milano
LUME – Laboratorio Universitario MEtropolitano
CSOA Lambretta
Milano InMovimento
Berta Vive Comitato Milano
Rete Studenti Milano
The Good News Female Gospel Choir
Associazione nazionale di amicizia Italia-Cuba
Zona 8 Solidale
Associazione Mshikamano
Fuori Mercato – Autogestione in Movimento – Milano
Soy MendelRifondazione Comunista – Milano
Argentinos Para la Victoria – Italia
Stare al Galla
Collettivo GPS Boccioni
Redazione Lotta Continua
GLAMourga Macao
Alfombra roja- Italia
Cappa – Coordinamento Antifascista Palestre Popolari
Insieme per la Pace
comitato Abitanti Corvetto
Comitato Dei Disoccupati
I Briganti: musiche dal Sud
Unione femminile nazionale
codici ricerca e intervento

Lettera a Marica

Cara Marica, 
il tuo licenziamento ci ferisce, scatena la nostra rabbia ma purtroppo non ci stupisce.
 
Un anno fa abbiamo iniziato a incontrarci sia a Milano che in molte altre città in Italia  e sin dai primi momenti di analisi collettiva e condivisione di esperienze abbiamo colto uno degli aspetti più pervasivi nella vita delle donne: quello della violenza economica.
Condividendo vissuti e riflessioni a partire dalle nostre stesse condizioni di vita e lavoro, abbiamo  individuato il nesso stretto tra l’attuale sistema economico  e la violenza di genere; abbiamo  messo in luce come, in questo  ambito, la violenza di genere venga perpetuata creando sempre nuove forme di segmentazione e frammentazione del lavoro, di esclusione,  disoccupazione forzata, sfruttamento e impoverimento. 
Quello che ti  è stato ingiustamente contestato e che hai pagato con l’altissimo prezzo del  licenziamento riguarda uno degli aspetti fondamentali della cosiddetta femminilizzazione del  lavoro: la messa a disposizione incondizionata del proprio tempo di  vita. 

Continua a leggere “Lettera a Marica”

Rassegna stampa 25/26 novembre 2017

Qui una selezione degli articoli e dei servizi su radio e TV

https://nonunadimeno.wordpress.com/portfolio/assemblea-nazionale/

Qui elenco (quasi!) completo

https://docs.google.com/spreadsheets/d/1LrBb8bsi8wHKO7_MRF1iwz2qw7dZ0k7McAbs4vCT3w4/edit#gid=598661146

21 novembre presentazione del Piano femminista

Dopo un anno che ha visto al lavoro decine di assemblee cittadine, 5 assemblee nazionali e 9 tavoli tematici, presentiamo la nostra piattaforma politica e strategica, il Piano femminista contro la violenza maschile sulle donne e tutte le forme di violenza di genere.

Martedì 21 novembre, ore 17.30, Casa delle donne di Milano

Chiara Ronzani, giornalista di Radio popolare, intervista le attiviste di Non una di meno Milano sul “Piano femminista contro la violenza maschile sulle donne e tutte le forme di violenza di genere”. A partire dalle 19 usciamo in strada con una cacerolada diretta in via Solferino, dove c’è la sede del Corriere della Sera.

A Milano e a Roma la presentazione del Piano avviene in contemporanea, in una sede scelta non a caso, per rimarcare l’importanza degli spazi femministi in un momento in cui l’esistenza della Casa delle donne di Roma è messa a rischio dallo sfratto ricevuto da parte del Comune.

Comunicato stampa

Evento su Facebook

Volantino Milano iniziative verso il 25 novembre

Volantino milano 25 novembre

Il Piano in pillole grafiche (su Facebook)

I pullman Milano-Roma (e ritorno)

Rassegna stampa 28 settembre #Liberedi

Rassegna stampa Milano e nazionale

 

2 ottobre dol’s

http://www.dols.it/2017/10/02/non-una-di-meno-dichiara-guerra-alla-violenza-contro-le-donne/

30 settembre Repubblica (su carta)

pdf

29 settembre Milano Today (video)

http://www.milanotoday.it/video/corteo-aborto.html

29 settembre 27maOra

http://27esimaora.corriere.it/17_settembre_29/piazze-internazionali-28-settembre-perche-diritto-all-aborto-sia-ovunque-garantito-68f707ea-a4e8-11e7-ac7b-c4dea2ad0535.shtml

29 settembre Il Manifesto

https://ilmanifesto.it/libere-di-scegliere-sul-nostro-corpo-sit-in-in-varie-citta-e-corteo-a-roma/

29 settembre Lettera donna

http://www.letteradonna.it/it/articoli/fatti/2017/09/29/aborto-libero-e-stupri-non-una-di-meno-contro-la-cgil/24375/

29 settembre The submarine

http://thesubmarine.it/2017/09/29/non-una-di-meno-a-milano/

29 settembre Corriere della sera (su carta)

Milano – nazionale

28 settembre Radio Ondarossa

https://www.ondarossa.info/newsredazione/2017/09/28-settembre-nudm-30-piazza-diritto

28 settembre Rho News

http://www.rhonews.com/news/cronaca/908438/_abortire_in_modo_libero_e_sicuro_e_un_diritto_in_piazza_anche_arcichedonne_rho

28 settembre Lettera donna

http://www.letteradonna.it/it/articoli/fatti/2017/09/28/aborto-libero-sicuro-e-gratuito-un-diritto-urlato-in-piazza/24362/

28 settembre Repubblica video

https://video.repubblica.it/edizione/milano/milano-corteo-per-l-aborto-di-non-una-di-meno–diritto-di-decidere-sulla-maternita-e-nostro/285868/286490

28 settembre Il Fatto quotidiano

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/09/28/donne-in-piazza-con-il-mattarello-basta-violenza-aborto-libero-e-sicurezza/3883827/

28 settembre Left

https://left.it/2017/09/28/violenza-contro-le-donne-la-denuncia-di-dire-il-nostro-lavoro-nei-centri-non-conta-decidono-altrove/

28 settembre Radio Popolare

Snooze h 7.13 – GR h 7.30 – GR h 12.30 – GR h 19.30

28 settembre Radio onda d’urto

http://www.radiondadurto.org/2017/09/28/28-settembre-i-collegamenti-dalle-piazze-di-non-una-di-meno/

27 settembre 27maOra

http://27esimaora.corriere.it/17_settembre_27/giornata-internazionale-diritto-all-aborto-basta-violenza-manifestazioni-tutta-italia-e5343e08-a3c2-11e7-a066-220c02125bda.shtml

27 settembre Comune-info

https://comune-info.net/2017/09/non-meno-saremo-tempesta/

27 settembre Il Manifesto

https://ilmanifesto.it/aborto-e-violenza-le-donne-sono-per-strada/

27 settembre Radio Onda d’urto

http://www.radiondadurto.org/2017/09/26/28-settembre-non-una-di-meno-per-il-diritto-allaborto/

27 settembre Il Manifesto (Roma)

https://ilmanifesto.it/ve-la-siete-cercata-il-28-torna-non-una-di-meno-donne-in-piazza-a-riprendersi-il-diritto-allaborto/

26 settembre Globalist

http://www.globalist.it/news/articolo/2012105/le-donne-tornano-in-piazza-percha-l-aborto-sia-ancora-un-diritto.html

26 settembre Il Pane e le Rose

http://www.pane-rose.it/files/index.php?c3:o50512:e1

26 settembre Momi-z

http://www.momi-z.it/28-settembre-non-meno-tutte-le-piazze/

26 settembre Zero in condotta

http://www.zic.it/due-giorni-di-lotta-contro-lodio-cattofascista-per-lautodeterminazione/

26 settembre Il Secolo XIX

http://www.ilsecoloxix.it/p/italia/2017/09/26/ASs4oWdJ-cercata_tornano_piazza.shtml

26 settembre Internazionale

https://www.internazionale.it/reportage/annalisa-camilli/2017/09/26/stupri-violenza-donne

26 settembre Mentelocale

http://www.mentelocale.it/genova/eventi/58526-passeggiata-collettiva-aborto-libero-sicuro-gratuito-donne-non-meno.htm

25 settembre Radio Città Aperta

http://www.radiocittaperta.it/28-settembre-non-una-di-meno-in-piazza-intervista-a-dafne-anastasi-milano/

25 settembre Noi Donne

http://www.noidonne.org/blog.php?ID=08313

 

24 settembre Noi Donne

http://www.noidonne.org/blog.php?ID=08315

24 settembre La Voce Metropolitana

http://www.lavocemetropolitana.it/non-vogliamo-piu- morire-il-28-e-30-settembre-tutte-in-piazza/

23 settembre Pressenza

https://www.pressenza.com/it/2017/09/28-settembre-giornata-internazionale-laborto-libero-sicuro/

15 settembre Arci-report

http://arci.it/news/arci-report/arcireport/arcireport-27-14-settembre-2017/milano-le-donne-piazza-il-28-settembre/

 

 

28 settembre dati aborto

In piazza per l’aborto, ancora? Qualche dato per orientarsi

Nel mondo*

  • quasi 50mila donne nel mondo perdono la vita a causa di un aborto non legale e quindi non sicuro
  • 41 milioni di adolescenti nel mondo portano a termine una gravidanza indesiderata o conseguente a uno stupro
  • 21,6 milioni di donne ogni anno sperimentano un aborto non sicuro (clandestino); di questi aborti clandestini, 18,5 milioni avvengono nei paesi sviluppati
  • 47mila donne muoiono ogni anno per complicazioni legate all’aborto clandestino. I decessi correlati all’aborto clandestino costituiscono circa il 13% della mortalità

*(Fonte WHO World Health Organization)

Continua a leggere “28 settembre dati aborto”